Nel mondo sembra che tutto vada male, tutto "gira" per il verso sbagliato. È quasi impossibile, oggi, trovare qualcuno che riesca a vedere il lato positivo di tutte quelle cose che, apparentemente non hanno nulla di buono. I rari ottimisti sono considerati quasi come degli ingenui che hanno perso il senso della realtà. Sarà vero che le situazioni dolorose, i cosiddetti drammi della vita, le crisi personali e sociali non abbiano in sé nulla di fruttuoso, di positivo? Sono esse sempre foriere di preoccupazioni, stress e crisi depressive ed esistenziali senza via d'uscita? Siamo ogni giorno "intossicati" e condizionati dagli avvenimenti esteriori che ci accadono e che ci propinano tutto il giorno attraverso televisione, Internet, facebook ecc. Questo convegno è un'opportunità per capire che può essere anche diversamente. Spesso si dice: «Pensa positivo»! Sembra facile ma non lo è. Sarà molto difficile riuscirci in quest'epoca senza le conoscenze e la preparazione adatta. Tutti possiamo diventare artisti della positività. Tutti possiamo, così, trasformare le esperienze "negative" in forze di crescita sempre più positive per noi e per gli altri. Il bello, il vero e il buono ci sono in ogni situazione ma bisogna possedere l’Arte di scovarli. Auguriamoci buon lavoro! (gli organizzatori del convegno)

Nel mondo sembra che tutto vada male, tutto "gira" per il verso sbagliato. È quasi impossibile, oggi, trovare qualcuno che riesca a vedere il lato positivo di tutte quelle cose che, apparentemente non hanno nulla di buono. I rari ottimisti sono considerati quasi come degli ingenui che hanno perso il senso della realtà. Sarà vero che le situazio... Show more

Publisher Website | On Android | On iTunes | Feed XML

Related: spirituality religion-spirituality

Share: Share on Facebook Share on Twitter Share on Google Plus